mcdonald-s
Il tema dell’integrazione è estremamente “caldo” in questo periodo. L’Europa sta fronteggiando una vera e propria emergenza immigrazione, che inevitabilmente si riflette nella necessità di inserire al meglio queste persone nel nostro tessuto sociale. In tal senso la McDonald’s Corporation, colosso globale del fast food, ha scelto di puntare sull’e-Learning proprio per facilitare l’integrazione dei propri dipendenti stranieri. Entriamo maggiormente nel dettaglio.

La divisione tedesca di McDonald’s viene considerata un vero e proprio esempio di integrazione sociale, avendo impiegato oltre 900 profughi in Germania a partire dal 2015. Per facilitarne l’inserimento, l’azienda americana ha stretto un accordo con LinguaTV, celebre fornitore di corsi di lingua multimediali, fornendo gratuitamente le licenze per 20.000 corsi di lingua tedesca per profughi.

Ovviamente, per poter fruire di questi corsi, viene effettuato l’accesso ad una vera e propria piattaforma su base
e-Learning, ovvero LinguaTV.com. Si tratta di una piattaforma adatta sia ad uno studio individuale e autonomo, sia alla didattica in classe, grazie al materiale di supporto disponibile online. Le lezioni video, registrate da un docente madrelingua, dimostrano come la lingua tedesca sia utile per affrontare contesti pratici, come salutare una persona, fare shopping, andare dal medico, sostenere un colloquio di lavoro o semplicemente dare informazioni sulla cultura della Germania. Appunto, integrazione a 360°.

In tal senso è intervenuto Philip Gienandt, Chief Executive Officer di LinguaTV, affermando che:

Se i profughi saranno in grado di parlare Tedesco, sarà più facile per loro integrarsi nella società e soprattutto nel mercato del lavoro. Tutti noi abbiamo un ruolo importante nel trasformare questa sfida sociale in un’opportunità economica per la Germania.

Non a caso, per tale iniziativa, McDonald’s ha ricevuto il prestigioso “Award for Corporate Excellence” (ACE n.d.r.), riconoscimento assegnato dalla Segreteria di Stato degli U.S.A. alle aziende americane che contribuiscono alla crescita ed allo sviluppo delle economie locali nelle quali sono installate.

Insomma, l’e-Learning come ponte per l’integrazione sociale.

Source: LinguaTV