In questo episodio mettiamo bene a fuoco la blockchain, nota principalmente per le transazioni finanziarie della criptovaluta, come ad esempio il bitcoin ma che potrebbe avere effetti positivi anche in ambiti molto diversi e lontani, come la formazione digitale.

 

Cos’è la Blockchain?

La blockchain è un registro pubblico di transazioni, digitalizzato e decentralizzato.

Nello specifico si tratta di una rete di computer in grado di registrare in modo sicuro transazioni di qualsiasi tipo, impedirne la manomissione e consentire a privati e aziende di effettuare le dovute verifiche. È nota per la registrazione delle transazioni tramite bitcoin e criptovalute in genere ma, la blockchain, può essere applicata a qualsiasi tipo di dato.

Ciò significa che può registrare le transazioni tra due parti in modo efficiente, verificabile e permanente e i dati sulla blockchain non possono essere modificati in alcun modo senza il “consenso” di ogni computer presente sulla rete di cui fa parte. Se pensiamo che la maggior parte delle transazioni sono memorizzate in un registro centralizzato e gestito da un’unica organizzazione, come ad esempio una banca, è facile capire come certi dati potrebbero essere costantemente suscettibili agli attacchi dall’esterno, manipolati, rubati ecc. La blockchain ha l’invulnerabilità come suo punto di forza, poiché, per manipolare un dato, sarebbe necessario hackerare ogni computer presente sulla rete e non un unico registro centralizzato.

Per continuare a leggere scarica il Whitepaper