Quinto appuntamento sulle avanguardie e tecnologie ‘disruptive’ che possono supportare il digital training. In questo episodio focalizziamo l’attenzione sui “Big Data” al servizio della formazione digitale.

I big data sono un’enorme raccolta di dati che possono essere analizzati, rielaborati e utilizzati in diversi settori.

Nel digital training, al giorno d’oggi, le piattaforme forniscono in automatico un’enorme quantità di dati e, in tal caso, i Big Data riguardano soprattutto le statistiche sugli utenti, i loro comportamenti rispetto allo svolgimento di un corso, i risultati dei test e dei serious game, più in generale il loro approccio alla formazione.

I dati ottenuti dalle abitudini degli utenti possono essere utilizzati per migliorare i corsi stessi dai quali sono state estratte le informazioni e avere contezza delle esigenze dei fruitori finali, incidendo di molto sulla crescita aziendale. L’analisi dei Big Data, dunque, dovrebbe essere un’operazione quotidiana, in quanto consente moltissimi studi su casi specifici grazie al costante e massiccio volume di dati che gli utenti forniscono indirettamente durante lo svolgimento dei corsi digitali.

A questo punto bisogna capire quali dati sono realmente utili, come vanno utilizzati e perché possono migliorare l’offerta formativa, la produttività e il ritorno di investimento.

 

Quali dati

Di che tipologia di dati stiamo parlando? […]

Per continuare a leggere scarica il Whitepaper