Versione 2Questa è la mia storia.
La farò breve, tranquilli.
Nasco e cresco allegramente in un piccolo paesino della Puglia.
Mi sposto nella città a me più vicina, Bari, per studiare Economia.
In realtà, lo faccio anche per seguire più da vicino la mia passione più grande, la recitazione.
Così studio e recito, recito e studio.

Ma a me piace anche scrivere, raccontare quello che vivo, parlare con la gente.
Così faccio un provino come speaker per la TV e comincio la mia avventura da giornalista.
Un’esperienza formidabile! Incontro persone, scopro posti mai visti, imparo un sacco di cose nuove e – soprattutto – conosco meglio me stessa.

Intanto, conquisto le lauree (prima quella in Economia e Commercio, poi quella in Economia & Management) e, siccome odio lasciare le cose a metà, comincio anche il praticantato per diventare commercialista, mi sottopongo al diabolico Esame di Stato e lo divento per davvero (con gran gioia del babbo, n.d.r.).

Ci prendo gusto e mi trasferisco per qualche tempo a Roma per un master in diritto tributario.
Certo, con gli impegni da professionista del tributo, la mia presenza in redazione diventa sempre più sporadica. Ma non l’abbandono del tutto.

Così un bel giorno arriva l’intervista della vita.

Quella che, mentre sei lì a decidere cosa farai da grande, Ti dice “Ecco, questa è la Via!”
Organizzo un incontro col Prof. Agostino Marengo ed il suo team di ricerca all’Università di Bari. Hanno presentato da poco un progetto internazionale sul tema e-Learning.
Arrivo con il mio moleskine pieno di appunti. Schiarisco la voce. Busso. Entro. Buongiorno!

E mi si apre un mondo.

Non ve la faccio lunga, l’ho già detto.
Dopo quell’incontro ce ne sono stati altri, tanti altri.
Abbiamo compreso che quel progetto di ricerca era solo il punto di partenza di una innovative business idea, che l’Accademia le aveva fatto da culla, ma il mercato sarebbe stato il suo destino.

Abbiamo compreso che la formazione è il segreto del successo, sempre
Ma bisogna formarsi nel modo giusto, con la giusta metodologia ed il giusto supporto.

Ci siamo guardati negli occhi, abbiamo disegnato il nostro progetto imprenditoriale, abbiamo messo insieme le nostre esperienze, condiviso le nostre competenze.

E abbiamo dato vita alla nostra OSEL (Open Source E-Learning).

Ma questa è un’altra storia, e siamo solo all’inizio.